n una recente intervista a Bloomberg, il Premio Nobel per l’Economia, Robert Shiller, è tornato sul tema dell’investimento immobilare, un’opzione che deve essere accuratamente meditata. “La moda di comprare casa è qualcosa di relativamente recente, dell’inizio del secolo XXI, quando i prezzi non facevano altra cosa che aumentare (…). Però una casa è come una macchina, compreresti una casa di 20 o 30 anni a un prezzo superiore e nelle stesse condizioni di quando si acquistò per la prima volta?”.

Robert Shiller ha una fama notevole nel mondo immobiliare. Ottenne il premio Nobel per l’Economia nel 2013 per il suo lavoro sulla volatilità del mercato finanziario e la dinamica dei prezzi degli attivi, nel quale anticipò anche la crisi finanziaria, specialmente legata alla bolla immobiliare.

Nell’intervista a Bloomberg, il Premo Nobel per l’Economia, ha voluto sottolinerare nuovamente l’importanza per gli investitori di analizzare bene la propria decisione di comprare casa. “La moda di comprare casa è qualcosa di relativamente recente, dell’inizio del XXI secolo quando i prezzi non facevano altro che aumentare (…). E non mi aspetto che ritorni. Almeno non con la stessa forza. La gente ora si mette a pensare: “posso diversificare gli investimenti, posso vivere d’affitto”

Shiller inoltre ha aggiunto altri fattori del prodotto (in questo caso la casa). “La gente deposita tutti i suoi risparmi in una casa, però una dimora ha bisogno di manutenzione, perde valore e passa di moda. Tutti questi sono problemi. Il settore della costruzione di case ha un progresso tecnico. Le nuove sono migliori che le precedenti e questo toglie valore al prodotto già realizzato”.

E finisce facendo un paragone tra l’acquisto di un’automobile e una casa. “Se ritiene che investire nell’acquisto di una casa sia una grande idea, perché non investire in un’auto?” Perché non compra un’auto come investimento e lo vende tra 20 anni? Ovviamente non è una buona idea perché la gente non vuole macchine usate. E’ lo stesso con le nostre case. Per questo non si dovrebbe usare il mattone come strumento di investimento”.

I costi di manutenzione e riforma di un’abitazione compensano qualsiasi aumento del prezzo di una casa nei 20-30 anni dal momento in cui si acquista fino al momento della vendita.